Altare

2020, UV print on plexiglas, iron structure, magnet 70 x 80 x 90 cm.

Installation view at VIR-via Farini in residence Milano

Altare è un’opera che riflette sulle conseguenze che sorgono nel rapporto tra uomo-oggetto-ambiente. La struttura in ferro accoglie e sostiene la fotografia di una parete rocciosa, dove al suo interno è stata scavata una cava, una montagna svuotata come un altare sconsacrato. La catena montuosa raffigurata proviene dalla provincia palermitana, più precisamente tra Capaci e Carini, zona caratterizzate da un tessuto storico-culturale ricco di avvenimenti negativi e mitologie. La struttura si forma volutamente tra un inginocchiatoio e una rampa, due elementi che mettono in discussione il ruolo che ha l’uomo nella relazione tra ambiente e oggetto.